FOLLOW US

SEARCH SITE BY TYPING (ESC TO CLOSE)

wedding@robertatorresan.com
Whatsapp +393938646988

Skip to Content

Category Archives: wedding planner roma

Le 10 Chiese di Roma preferite dagli Sposi

Le 10 Chiese di Roma preferite dagli Sposi.

Quali sono le chiese di Roma preferite dagli sposi? Una domanda che mette in imbarazzo, tale e tanta è la scelta nella Capitale, e sicuramente si tratta di una scelta spesso molto difficile per gli sposi stessi. In realtà nella mia esperienza ho capito che molte volte la coppia ha già un forte legame con una chiesa in particolare, e la scelta sembra quasi predestinata. Ma se devo consigliare una coppia di sposi, che chiede un matrimonio all’altezza dei loro sogni, allora intervengono molti altri fattori.

Le Chiese di Roma preferite dagli sposi, lo sono a volte per la loro storia, per i capolavori d’arte che custodiscono, per essere state al centro di scene di libri e di film, per la loro posizione invidiabile, o per l’immaginario che rappresentano agli occhi di milioni di persone nel mondo.

Lasciatevi guidare in questa emozionante carrellata tra le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi (per quel che concerne i miei sposi, ovviamente), e trovate quella che più delle altre racchiude le caratteristiche che tanto cercavate.

 

Basilica di San Vitale 

le chiese di Roma preferite dagli sposi

Basilica di San Vitale – info 06 482 3338

Passando su via Nazionale, partendo da piazza della Repubblica, poco prima di incontrare il Palazzo delle Esposizioni, si può notare sulla destra una chiesa collocata più in basso rispetto al livello stradale. L’entrata è posizionata al termine di una lunga scalinata. Abbastanza buia e nascosta a causa di questa sua strana situazione, è comunque un luogo di piacevole ristoro nelle afose giornate estive. Vanta una posizione eccezionale all’interno del Rione Monti, è facilmente raggiungibile e perfetta per un ricevimento in un Roof Garden nel centro di Roma.

 

 

 Basilica dell’AraCoeli in Campidoglio

le chiese di Roma preferite dagli sposi

Basilica dell’AraCoeli in Campidoglio – info 06 6976 3839

Sorge sulla più alta sommità del più piccolo ma più celebrato fra i sette colli di Roma, il Campidoglio. Incastonata tra la sede del Comune di Roma e l’Altare della Patria, si raggiunge con una lunga e ripidissima scalinata che mette alla prova i tacchi della sposa e non aiuta certamente a stemperare la tensione, ma l’ingresso nella navata è certamente tra i più spettacolari e mozzafiato. Per gli ospiti l’ingresso dal retro comporta una serie di permessi e autorizzazioni per le auto, che vanno pianificati e richiesti per tempo.

 

 

Sant’Alessio all’Aventino 

le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi

Santa’Alessio all’Aventino – info 06.5743446

Il nome per esteso di questa chiesa è Basilica di Santi Bonifacio e Alessio e si trova nel rione Ripa, poco distante dalla altrettanto famosa chiesa di Santa Sabina.  La facciata è preceduta da un portico sormontato da un piano attico coronato da una balaustra oltre la quale si eleva il bel campanile romanico del XIII secolo.
L’interno settecentesco è diviso in tre navate; nella navata sinistra si trova un pozzo, ritenuto della casa di sant’Alessio, e, custodita entro una grande teca di vetro sostenuta da angeli e putti, una scala di legno sotto cui egli avrebbe dormito per anni. Nella cripta si trovano invece le reliquie di san Tommaso di Canterbury.

 

 

Santi Giovanni e Paolo 

le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi

Santi Giovanni e Paolo – info 06 772711

La chiesa di San Giovanni e Paolo sorge al Celio sopra i resti di una casa dove nel 362 avvenne il martirio dei due Santi. Verso la fine del III secolo l’intero isolato fu acquistato da un unico proprietario e fu ristrutturato al fine di ottenerne un grande palazzo signorile. All’inizio del IV secolo la casa diventò luogo di riunione della comunità cristiana della zona e verso la fine di quel secolo il complesso divenne un vero e proprio santuario dove si veneravano le tombe dei martiri. Oggi è conosciuta come “la chiesa dei lampadari“, ed è certamente una delle chiese più sfarzose ed eleganti di Roma, oltre ad essere tra le preferite per i matrimoni dei vip.

 

 

Santa Maria in Montesanto 

 le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi

Chiesa degli Artisti – info 06 361 0594

Santa Maria in Montesanto è una chiesa situata in piazza del Popolo, nota anche come Chiesa degli artisti. Infatti dal 1953 la chiesa è diventata sede della “Messa degli artisti”, dove tutte le domeniche viene celebrata questa messa cui prendono parte rappresentanti del mondo della cultura e dell’arte; è in questa chiesa inoltre che vengono spesso celebrate le esequie di persone legate al mondo della cultura e della televisione. La Chiesa si trova esattamente tra via del Corso e via del Babuino; dettaglio da ricordare perchè è anche popolarmente conosciuta come chiesa gemella di Santa Maria dei Miracoli, pur presentando sensibili differenze soprattutto nell’impostazione planimetrica.

 

 

Santa Francesca Romana

le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi

Santa Francesca Romana – info 06 679 5528 

La chiesa è dedicata a Santa Francesca Romana, una monaca benedettina vissuta tra il 1384 e il 1440, che è la patrona degli automobilisti. Nella chiesa si trova una lastra di pietra con le impronte, si dice, delle ginocchia di San Pietro e San Paolo. Probabilmente la caratteristica principale che la vede tra le chiese di Roma preferite dagli sposi è il fatto che sia situata tra il Foro Romano e il Tempio di Venere. E’ raggiungibile dal Clivio di Venere e Roma, all’angolo tra via dei fori imperiali e piazza del Colosseo, e sorge al sommo della collinetta della Velia, tagliata in due dall’apertura di Via dei fori imperiali.

 

 

Santa Maria degli Angeli e Martiri 

le 10 chiese di roma preferite dagli sposi

Santa Maria degli Angeli e dei Martiri – info 06 488 0812

La Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri nasce nel 1561 per volontà di un sacerdote siciliano devoto al culto degli angeli, che vi ha dedicato tutta la sua vita fino alla morte. Della costruzione fu incaricato il grande Michelangelo, che ne stese il progetto ed ebbe la felice intuizione di lasciare intatte le strutture romane dell’aula rettangolare delle Terme di Diocleziano (per inciso, nella costruzione di quest’ultime morirono molti martiri cristiani). La Basilica si trova in Piazza della Repubblica, ed è visitatissima in quanto ricca di opere d’arte, e dotata addirittura di una meridiana. Oltre ad essere tra le chiese di Roma preferite dagli sposi, oggi è anche la chiesa dove si svolgono le cerimonie ufficiali dello Stato italiano.

 

 

Santi Nereo e Achilleo 

le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi

Santi Nereo e Achilleo – info 066875289

Santi Nereo e Achilleo è una chiesa costruita nel IV secolo e dedicata ai santi Nereo e Achilleo. Posta nel rione Celio, a poca distanza dalle Terme di Caracalla, sorge nel punto in cui, secondo la tradizione, san Pietro aveva perso un bendaggio al piede durante la fuga da Roma per evitare il martirio. La bellezza degli interni e la particolare atmosfera che la pervade, ne fanno un luogo preferito dai giovani sposi per la celebrazione del loro matrimonio. Seppur vicinissima alle imponenti e suggestive Terme di Caracalla, rimane quasi nascosta ed isolata, immersa nel verde di pini, elci e cipressi; un luogo ideale per scattare foto meravigliose.

 

 

Santa Maria in Domnica alla Navicella 

le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi

Santa Maria in Domnica alla Navicella – info 06 7720 2685

La chiesa di Santa Maria in Domnica alla Navicella è stata fondata nel settimo secolo. Collocata sulla sommità del colle Celio, sorge in un importante snodo stradale della Roma antica. L’appellativo in domnica, potrebbe derivare o dal nome di Ciriaca (la cui traduzione dal greco significa “che appartiene al Signore”) oppure dai praedia dominica, aree di pertinenza imperiale sul cui territorio si edificò la chiesa. Fin dalle origini la chiesa, è sede delle opere di assistenza e di servizio ai poveri. L’attributo alternativo “alla navicella” fa riferimento alla scultura romana di una nave posta già in antichità nella piazzetta di fronte alla chiesa, e trasformata in una fontana da papa Leone X. Se già state pensando alle foto post cerimonia, considerate che a fianco si trova la splendida Villa Celimontana, mentre a due passi c’è il Colosseo.

 

 

San Pietro in Montorio 

le 10 chiese di Roma preferite dagli sposi

San Pietro in Montorio – info 06 581 3940

La suggestiva Chiesa di San Pietro in Montorio, così detto da “Mons Aureus”, nome dato al Gianicolo per la sua marna dorata, si affaccia ad uno stupendo panorama dell’antica Roma e sorge sul luogo dove secondo la tradizione l’apostolo Pietro fu crocifisso sulla croce capovolta a testa in giù. Nel cortiletto della chiesa si trova il celebre Tempietto del Bramante, a pianta circolare, formato da sedici colonne doriche di granito. E’ adiacente alla fontana dell’Acqua Paola e all’Arco di S.Pancrazio ha una capienza di 150 posti, ed un ampio parcheggio davanti alla chiesa. Rientra anch’essa di diritto tra le chiese di Roma preferite dagli sposi per i matrimoni.

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

CONTATTAMI

READ MORE

Come trovare la location ideale per il vostro matrimonio

Come trovare la location ideale per il vostro matrimonio.

Quando si tratta di scegliere la location ideale per il vostro matrimonio, si rischia di perdere troppo tempo, non cercare nella direzione corretta, e spesso non prendere in considerazione elementi importantissimi, salvo pentirsene troppo tardi.

Bisogno quindi individuare la proprie priorità, facendo una analisi delle caratteristiche della nostra location ideale e che riterremo imprescindibili; iniziate una ricerca online, o affidatevi all’esperienza della vostra wedding planner, oltre ovviamente ai suoi rapporti privilegiati con le location stesse.

Una volta effettuato il primo screening, concentratevi sulla rosa di location che avrete scremato ed iniziate i sopralluoghi; utilizzate questa lista di domande, che vi servirà ad individuare senza indugi la location ideale per il vostro matrimonio:

 

  • Quanti ospiti può accogliere?

  • Ci sono diversi ambienti? Quale è la capienza di ciascuno di essi?

  • E’ possibile celebrare anche la cerimonia?

  • La location viene affittata in esclusiva o questa opzione ha un costo supplementare?

  • Il prezzo varia a seconda di periodi, orari e spazi affittati?

  • Cosa è incluso nel prezzo? Ci sono costi extra da aggiungere?

  • La scelta del catering è vincolata ad una lista di fornitori convenzionati?

  • Come sono gli spazi esterni? Come ci si organizza in caso di pioggia?

  • E’ dotata di camere per gli ospiti e suite per gli sposi?

  • Ci si dovrà affidare ad un light designer o la location è ben illuminata?

  • La location è vicina al luogo della cerimonia? Ha un parcheggio capiente?

  • Andranno affittati a parte sedute e tovagliati?

  • Da quale ora sarà possibile iniziare l’allestimento?

  • Fino a che ora potrà essere protratto il ricevimento?

  • Ci sono vincoli o restrizioni d’orario per la festa e per la musica?

 

Non dimenticate di visionare ogni spazio della location, fate tutte ma proprio tutte le domande che potranno dissipare ogni vostro piccolo dubbio, e prendete una decisione solo avendo bene in mente quale festa di matrimonio vorrete organizzare. Ultimo, ma non ultimo, leggete bene il contratto…

roberta_torresan_weddingplanner_Roma

photo credits | Villa Aurelia | Roberta Torresan

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

READ MORE

Idee alla moda e tendenze per il matrimonio 2015

Idee alla moda e tendenze per il matrimonio 2015.

Ogni anno wedding planners e spose impazziscono alla ricerca delle idee più alla moda tra le tendenze del momento, per riuscire a dare quel tocco di personalità e di colore al loro matrimonio. Vediamo allora insieme qualche spunto interessante tra le tendenze per il matrimonio 2015.

 

British Syle. Ispirati alla principessa Kate, sono in arrivo dettagli di stile che vi faranno ricordare il classico momento del tè e i giardini all’inglese. Immaginate un ricevimento all’aperto con tavoli scoperti o semplicemente decorati con un panno di pizzo vintage. Ghirlande e centrotavola floreali appesi dall’alto.

 

SempreVerde. Rose, peonie, ortensie, dalie e ranuncoli continuano ad essere i fiori preferiti tra le spose. Ma erbe come rosmarino e menta, foglie di limone, foglie di magnolia ed edera, verranno legate insieme e utilizzate in modo sorprendente, come runners sui tavoli o per adornare le sedie, per inquadrare i menu, per ridefinire i tendaggi o per dare un tocco morbido ai lampadari.

 

L’accento sull’invito. Alle coppie piace sempre di più usare una buona dose di originalità per l’invito. Quali sono i modi per attirare l’attenzione degli ospiti quando lo riceveranno? Avvolto in una scatola in plexiglass, inserito in carta decorativa, legato con un nastro, tempestato di cristalli, o ornato di fiori secchi…

 

Tasting Stations. Soprattutto al momento dell’antipasto, va sempre più di moda l’idea di attrezzare una serie di isole dove gli ospiti possano assaggiare svariati gusti da diverse zone del mondo. Non limitatevi ai fritti o al sushi, ma variate con le  birre artigianali, i vini più introvabili,  il cibo thai, o i piatti mediorientali. Permettete agli ospiti di sbirciare nei vostri gusti personali, con il valore aggiunto di far scoprire loro sapori tutti nuovi.

 

Abiti retro. Spose e sposi potranno scegliere vestiti dal sapore vintage, facendo un gran bel salto nel passato. Per le spose segnaliamo il ritorno dei colli alti con dettagli ricamati, in alternativa a profonde scollature a V abbinate ad orecchini e collane, molto più importanti rispetto agli anni scorsi. Anche gli sposi potranno ispirarsi ad abiti del passato, ma attenzione, certi tagli  non sono adatti a chiunque!

 

Musica a tema. Questa è indubbiamente una novità interessante tra le tendenze per il matrimonio 2015: non più una semplice scelta di genere, quando si seleziona una band che suonerà dal vivo al vostro matrimonio. Sceglietene invece due o tre, che si alterneranno nel corso del ricevimento, e optate per dei repertori ben più specifici. Ad esempio: la musica italiana degli anni 60, o il British Pop degli anni 80.

 

Ma l’idea che più vi consiglio tra le tendenze per il matrimonio 2015, è quella di rompere gli schemi, e trovare lo spunto talmente originale da farlo divenire una tendenza per gli atri.

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

READ MORE

Come organizzare (bene) un matrimonio in pochi mesi

Come organizzare (bene) un matrimonio in pochi mesi.

Anche se molte spose impiegano fino a un anno e mezzo, altre coppie vogliono organizzare il loro matrimonio in pochi mesi, e il tempo a disposizione diventa a dir poco preziosissimo.

Ci sono molte ragioni che possono portare a tale decisione, da un cambio di lavoro o di casa, fino al semplice desiderio di sposarsi il più presto possibile. Qui, alcuni suggerimenti per assicurarsi che anche con una organizzazione “last minute”, il vostro matrimonio fili via senza nemmeno un intoppo.

 

1. Rendi estremamente produttivo il primo mese.
La programmazione delle nozze di solito inizia almeno un anno prima del grande giorno. Quindi, che cosa deve fare una sposa quando le rimangono appena sei o tre mesi? In primo luogo, impostate il budget e prendete tutte le vostre decisioni più importanti.

Ciò significa prenotare chiesa e location per il ricevimento, ordinare l’abito, scegliere il fotografo e decidere il viaggio di nozze. Valutate le vostre priorità più personali. Ad esempio, per qualcuno potrebbero essere la musica jazz, la cucina mediterranea e un allestimento floreale di grande impatto. Una volta che avrete fatto tutto questo, sarete sulla strada giusta, quasi alla pari con le spose che hanno iniziato già da alcuni mesi. Un suggerimento: fatevi dare una mano nello stilare la lista degli ospiti e nell’invio degli inviti.

 

2. Essere flessibili e creativi.
Potreste scoprire che alcune delle vostre prime scelte non sono disponibili. Ad esempio, le migliori location vengono prenotate con almeno un anno di anticipo. Quindi, imparate ad essere flessibili; un luogo favoloso potrebbe essere un luogo che ancora non avete immaginato. Metteteci un po’ di creatività. Oppure apri la tua mente a date e orari diversi. A volte è molto più facile trovare posto scegliendo un giorno feriale.

 

3. Chiedi aiuto.
Una Wedding Planner può aiutarvi ad organizzare l’intero matrimonio, o semplicemente per gestire alcune operazioni. Altre potranno rendersi disponibili per la gestione della sola giornata delle nozze.  La ricerca e la selezione dei fornitori è un lavoro che richiede molto tempo, e una brava wedding planner con una rete di fornitori affidabili è in grado di interpretare i vostri desideri in modo rapido e semplice.

 

4. Divertiti!
Certo, avrete fretta, ma la degustazione dei menu e la ricerca delle band musicali, è comunque divertente. Le spose che realizzano il loro matrimonio in pochi mesi, spesso riescono ad apprezzarne la costruzione in maniera più eccitante e coinvolgente, evitando lo stress delle decisioni sofferte e pensate troppo a lungo.

 

5. Ma costerà di più?
In molti casi, riceverete lo stesso trattamento e lo stesso prezzo come qualsiasi altra sposa. In altre parole, un preavviso inferiore non dovrebbe comportare dei prezzi più alti. Non astenetevi quindi dal negoziare i prezzi solo perché avete fretta. Negoziate sempre, se vi  sembra ragionevole.

 

Cercate solo di prendere decisioni rapide ed intelligenti. Trattare su scelte ininfluenti o perdere tempo per trovare una tariffa più bassa del 10% rischierebbe di compromettere il risultato finale, e con il poco tempo a disposizione non ve lo potete proprio permettere!

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

READ MORE

Quanto costa un Matrimonio perfetto?

Quanto costa un Matrimonio perfetto?

“Ci sono matrimoni che non hanno prezzo, perchè certe cose semplicemente non si possono comprare.”

“E, credetemi o no, anche un matrimonio che sia costato più di centomila euro, non sarà mai perfetto senza l’atmosfera giusta.”

Perchè quello che non ha prezzo e che non si può comprare è proprio questo: l’atmosfera giusta. Alla fine della giornata, le nozze più belle non saranno infatti quelle dove si sono spesi più soldi (anche se a volte possono dare una mano…), ma quelle in cui gli sposi sono stati davvero felici, e hanno sorriso tutto il tempo, e dove gli ospiti hanno portato a casa il ricordo e la sensazione di una meravigliosa esperienza.

 

“I matrimoni che ricordo con maggior piacere sono proprio quelli in cui posso dire di aver visto una sposa davvero felice.”

 

E quello è il matrimonio perfetto, il matrimonio in cui gli ospiti vengono contagiati da quel sorriso, e di conseguenza anche tutto lo staff lavora meglio, e tutti parleranno di quel matrimonio come il più bello tra tutti quelli a cui hanno partecipato. Sono questi i sintomi che si avvertono subito, perchè sono nell’aria, così come si sente nell’aria la piacevole sensazione dell’amore condiviso dagli sposi con tutti i loro invitati. E si capisce che quello è un evento perfettamente riuscito.

La sposa se lo gode attimo per attimo, senza nessuna lamentela, senza nessun rimpianto: la vedrete arrivare, bellissima agli occhi di tutti, sarà al centro delle attenzioni per tutto il tempo, attirando su di sè gli occhi di tutti solo con il suo sorriso.

 

“E  se avrò saputo creare le condizioni per far sbocciare questa atmosfera, assolutamente senza prezzo, sarò riuscita a regalare agli sposi il giorno più bello della loro vita. Il vero Matrimonio Perfetto”

 

 

matrimonio perfetto

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

 

 

 

 

 

READ MORE

Non Rinunciare al Tasting: Perchè Richiedere una Prova Menu

Non rinunciare al Tasting: perchè richiedere una Prova Menu.

Il consiglio è sempre quello di richiedere una prova menu (il cosidetto “Tasting”), sia nel caso in cui sia la vostra location ad occuparsi del catering, sia che vi affidiate ad un fornitore esterno. I fornitori più affidabili offrono anche ai clienti potenziali una degustazione dei loro piatti, ed è sempre una buona idea poter decidere dopo aver fugato ogni dubbio.

La degustazione del menu del matrimonio è diventata molto importante, perchè sempre più spesso le coppie scelgono di personalizzare tutto, dal cocktail ai dolci; questa è una vera e propria prova generale.

 

Ecco alcuni consigli prima di prepararvi alla degustazione del menu del vostro matrimonio:

 

1) Se hai assunto una wedding planner, portala con te al Tasting; fa parte del lavoro della wedding planner risolvere ogni problema ed affiancarti in ogni situazione che possa essere decisiva in vista del tuo matrimonio; non dimenticare che la wedding planner partecipa a decine di degustazioni e ti saprà consigliare nel tuo interesse.

 

2) Cerca indizi che ti facciano capire se il fornitore usa materie prime di buona qualità e ingredienti di prima scelta. I formaggi appaiono secchi e scoloriti? Forse sono stati tagliati ore prima, se non anche ieri? Le verdure hanno colori vivaci? L’insalata è fresca o è avvizzita? Il pane cotto al forno è morbido e fragrante o duro e stantio? Anche piccole cose come il burro con il sapore del frigorifero, possono essere indizi per capire quale sia l’attenzione che viene dedicata ai dettagli.

 

3) Fai attenzione al comportamento e all’atteggiamento del personale. Se sei stato inviato ad una degustazione a buffet, nota se il cibo viene lasciato a lungo sui tavoli senza essere rifornito. Il ristoratore deve disporre di personale sufficiente a mantenere la presentazione sempre fresca e ben assortita.

 

4) Se tutto è andato bene alla prova menu, rimane ancora la paura che il giorno del tuo matrimonio non verrà prestata la medesima cura. Chiedi se è possibile incontrare lo chef alla fine della degustazione;  fai due chiacchiere con lo chef, ringrazialo e cerca di entrare nelle sue grazie. Avergli dedicato attenzione e avere dimostrato la tua fiducia nei suoi confronti, potrebbe assicurarti dei risultati sorprendenti il giorno del tuo matrimonio.

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

READ MORE

Come Scegliere la Migliore Wedding Planner con 8 Domande

Come Scegliere la Migliore Wedding Planner con 8 Domande.

Assumere la migliore Wedding Planner è fondamentale per pianificare il vostro matrimonio da sogno … e può anche essere molto difficile. Come si fa a trovare quella giusta per te? Come fai a sapere di chi fidarti? Dove andare per un consiglio?

Prima di tutto, questo non è un compito facile, ed è del tutto normale per le coppie sentirsi sopraffatti, frustrati o confusi. Non si pianifica un matrimonio tutti i giorni! Questo è un campo del tutto nuovo per voi, quindi siate pazienti con voi stessi.

Innazitutto alcuni consigli per trovare ciò che fa per te:

• Fate i vostri compiti a casa. Otterrete molto di più da un incontro o una conversazione con una wedding planner, se avrete fatto prima un po’ di ricerche preventive. Passa un po ‘di tempo su internet o parlando con amici che si sono recentemente sposati. Scopri i prezzi medi nella tua zona e quali servizi sono disponibili. Fatevi un’idea di ciò che vi piace e non vi piace. I Siti web già possono dirvi molto della persona che andrete ad incontrare. Se il sito non è fatto bene, siete sicuri che metterà cura nella creazione ed organizzazione del vostro matrimonio? Inoltre, in questo modo quando incontrerete una wedding planner, sarete in grado di fare più domande e avere un’idea di cosa vorrete sapere.

 

• Fissate un appuntamento. Un incontro di persona è il modo migliore per intervistare la vostra potenziale Wedding Planner. Consente di ottenere la piena esperienza della loro personalità, stile e professionalità. Spesso già la prima telefonata può aiutarvi a fare una ulteriore scrematura iniziale.

 

• Fate domande. Non ci sono domande stupide! Assicuratevi di ottenere risposte chiare e specifiche alle vostre domande. Se non siete sicuri di ciò che significa qualcosa, chiedetele di chiarire. Continuate a fare domande finchè non vi è tutto completamente chiaro. Se una Wedding Planner ha problemi a rispondere apertamente alle vostre domande, probabilmente non è quella che fa per voi. I migliori Wedding Planners sono pazienti e vi dedicano tutto il tempo necessario per aiutarvi a fare le scelte migliori per il vostro matrimonio.

 

• Controllate le referenze. I book fotografici sono studiati e ritoccati appositamente per mostrare il lavoro migliore, ma non possono rappresentare la performance “media” di un matrimonio. I video vengono modificati per la presentazione ottimale. Ma le opinioni reali da parte dei veri clienti sono difficili da falsificare. Fate domande e utilizzate le vostre capacità di ascolto. Anche se vi daranno una recensione entusiastica, sarete spesso in grado di “leggere tra le righe”, se ci fossero problemi o incongruenze. Chiedete in giro e cercate le recensioni sul web. Controllate se ci siano eventuali reclami nei confronti della Wedding Planner. Soppesate tutte queste informazioni nelle vostre scelte.

 

migliore wedding planner

 

Ed ecco finalmente le 8 domande da chiedere alle Wedding Planners prima di affidare loro l’incarico di organizzare il vostro matrimonio:

 

1. Quanti matrimoni fate in un anno? Quanta esperienza avete? Questa è una domanda molto importante. Idealmente, la vostra Wedding Planner dovrebbe avere una vasta esperienza in particolare con i matrimoni. Non solo saranno più abili nel loro mestiere, questo li rende anche una fonte preziosa di informazioni e assicura che il giorno del matrimonio si svolga senza intoppi.

 

2. Quale è il suo compenso? Il prezzo è spesso relativo, soprattutto quando si tengono in considerazione esperienza, reputazione e qualità. In generale, i professionisti più talentuosi hanno un prezzo più alto, perché lo valgono. Prezzi bassi possono nascondere brutte sorprese…

 

3. Che cosa in particolare è incluso nel prezzo? Poiché i pacchetti variano spesso, è probabile che non sarete in grado di confrontare differenti wedding planners senza dover fare un po’ di valutazioni e calcoli. Il costo più basso non è necessariamente la migliore offerta; alcune quotazioni superiori includono servizi per i quali dovreste pagare un extra in altri pacchetti. Assicuratevi di tener conto di tutto questo.

 

4. Ci sono costi aggiuntivi? Tasse, servizi extra e spese di viaggio e di trasferta possono aumentare rapidamente. Assicuratevi di aver capito esattamente che cosa è incluso nel contratto e se ci sono altre spese che dovrete pagare. Questo dovrebbe essere chiaramente definito nel contratto.

 

5.Lavora con fornitori convenzionati? Le Wedding Planners professioniste hanno un portfolio di locations, floral designers, hairstlists ed altri fornitori di qualità provata nel tempo, con i quali sono in grado di far ottenere agli sposi sconti consistenti.

 

6.Accetta di lavorare anche con fornitori segnalati dagli sposi? Ci sono sposi che hanno amici professionisti che vorrebbero coinvolgere nell’organizzazione del matrimonio, oppure semplicemente la parrucchiera e l’estetista di fiducia. Una Wedding Planner che accetta di coordinare anche il lavoro di fornitori che conosce per la prima volta, è garanzia non solo di elasticità e professionalità, ma vi dimostra anche il desiderio di venire incontro alle vostre esigenze.

 

7. E’ in grado di realizzare personalmente alcuni dettagli su richiesta degli sposi? Le Wedding Planners più esperte non solo hanno la capacità di aggiungere un tocco di creatività del tutto personale al progetto delle vostre nozze, ma sanno anche creare quei dettagli che voi avete visto su una rivista o sul web (bomboniere, inviti, segnaposto, etc.), coordinando al meglio l’immagine dell’intero matrimonio. Magari consigliandovi nel caso in cui le vostre scelte stonino con lo stile che avete in mente. 

 

8. Utilizza un contratto in piena regola? Se la risposta è “No”, scappate! Un contratto è fondamentale per proteggere sia voi e sia la Wedding Planner. Non accontentatevi di un accordo verbale che non avrà alcun valore in caso qualcosa non andasse per il verso giusto.

 

Vuoi le mie risposte? Scrivimi!


Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

READ MORE

Che cosa non deve fare un ospite di nozze

Che cosa non deve fare un ospite di nozze.

Un ospite di nozze ha dei compiti molto importanti: presentarsi alla cerimonia in orario, partecipare al ricevimento, sorridere e augurare tutto il bene possibile agli sposi. Non deve fare assolutamente nient’altro, a meno che gli sia stato espressamente richiesto. Ad ogni modo, ci sono alcune cose che non deve fare per nessun motivo ad un matrimonio:

 

1. Non cambiarsi d’abito a metà del ricevimento.

Questo vale anche per i più giovani. E’ comprensibile che soprattutto d’estate, all’aperto, si possa soffrire il caldo o si abbia il desiderio di sentirsi più liberi e indossare abiti e scarpe “casual” per sentirsi più a proprio agio.  Ma bisogna rispettare le scelte degli sposi (se non hanno richiesto un abbigliamento informale) i quali hanno speso una fortuna per una location elegante, allestimenti e decorazioni importanti, un fotografo professionista, e non vorranno avere un album di nozze dove gli invitati sembrano ad una gita fuori porta.

 

2. Non bere come se non si fosse mai stati prima ad un Open Bar.

Non è l’occasione della vostra vita per ubriacarvi gratis, è il giorno più bello di una coppia di vostri amici (o parenti), usate moderazione e un comportamento appropriato all’occasione. Date il meglio di voi stessi.

 

3. Non appropriarsi del microfono.

A meno che non vi sia stato chiesto di fare un discorso davanti a tutti o di annunciare un brindisi ufficiale, non appropriatevi del microfono per farne un uso non autorizzato. Allo stesso modo, non prendete iniziative che esulino dagli intrattenimenti (musicali e non) organizzati dagli  sposi o dalla wedding planner. La giornata ha un crono-progamma definito e deve filare via liscia così come previsto dagli sposi. Non sono ammessi fuori programma. E non intromettetevi nelle foto di famiglia.

 

4. Non entrare nella stanza della sposa.

A meno che non vi abbia invitati lei in persona. Ci saranno già tante, troppe persone attorno alla sposa mentre si starà preparando, e la tensione sarà già alle stelle. Evitate di intromettervi se non siete parenti stretti o amici da una vita, e soprattutto se non vi è stato chiesto espressamente!

 

5. Non criticare cibo, abiti, allestimenti e qualsiasi altra cosa.

La festa di matrimonio è stata pensata e creata per celebrare l’unione di una coppia, e per far partecipi di questa gioia molte persone. Non è il caso di esprimere critiche fuori luogo che potrebbero anche arrivare alle orecchie degli sposi. Godetevi la giornata e non trovatevi nella imbarazzante situazione di dover giustificare le vostre affermazioni.

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

READ MORE

La differenza tra Wedding Planner e Wedding Designer

Che differenza c’è tra Wedding Planner e Wedding Designer?

Quali sono competenze e responsabilità di Wedding Planner e Wedding Designer?

Realizzare un matrimonio richiede delle competenze professionali molto specifiche, e sono molteplici gli aspetti da affrontare. Ma molto dipende dal matrimonio che gli sposi hanno nei loro sogni.

Infatti la Wedding Planner è fondamentale per organizzare la logistica, per selezionare i migliori professionisti per le vostre nozze, e per redigere e far rispettare il vostro budget di spesa.

Curerà tutti i dettagli del vostro matrimonio, grazie agli ottimi rapporti con i professionisti della zona e potrà anche spesso ottenere degli  sconti aggiuntivi.

La Wedding Planner di solito personalizza i suoi servizi per soddisfare al meglio le vostre esigenze.

La Wedding Planner diventerà la vostra migliore confidente e allo stesso tempo una consulente speciale, che curerà i vostri interessi e la perfetta riuscita del vostro matrimonio come un vero angelo custode…

 

roberta torresan wedding planner e wedding designer Roma

 

Ma se la Wedding Planner è ferrata nella logistica e nella pianificazione delle nozze, la Wedding Designer brilla al massimo quando si tratta di progettare l’estetica del vostro matrimonio.

Qui è dove il fattore ‘wow’ entra in gioco.  La Wedding Designer non si limita a fare riferimento ai fornitori o ad utilizzare idee già preconfezionate, ma ha la capacità di creare cose dal nulla.

La Wedding Designer è la professionista che può trasformare in realtà il matrimonio come tu l’avevi sognato.

Una brava Wedding Designer  renderà unico il vostro matrimonio, lo progetterà e lo realizzerà come una piccola opera d’arte, utilizzando i fornitori per creare quello che ha progettato solo per voi: ci metterà tutta la sua creatività e il suo ingegno, aggiungendo un tocco di magia ai vostri desideri.

Soprattutto se il vostro matrimonio da sogno non dovrà assomigliare a quello di nessun altro.

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

READ MORE

Matrimonio sotto la pioggia

Matrimonio sotto la pioggia.

Matrimonio sotto la pioggia… che fare? Una delle ultime cose alle quali una sposa vuole pensare per il giorno delle sue nozze è ” che cosa succede se piove ? “ Ma la verità è che più ci si prepara per questa situazione, meglio andranno le cose se dovesse veramente piovere.

E’ per questo motivo che ho deciso  di condividere con voi alcuni suggerimenti, nella speranza che vi aiutino a prepararvi per ogni evenienza.

Acquistate stivali da pioggia colorati e ombrelli coordinati ​​preferibilmente con il tema delle vostre nozze. Questo acquisto prima del vostro matrimonio vi farà sicuramente sentire più rilassati.

Forse non tutti li indosseranno, ma voi farete un figurone, e diventerà una sorpresa molto divertente e apprezzata dagli ospiti.
Se dovesse piovere, sarebbe opportuno avere due finestre di tempo per scattare le fotografie: prima della cerimonia e durante il ricevimento, in cui si spera la pioggia diminuisca o addirittura si fermi.

In questo modo aumentano le probabilità di avere del tempo a disposizione senza pioggia, all’interno della stessa giornata (a meno che non vogliate dare appuntamento ad ospiti e fotografo per il giorno successivo, sperando esca il sole…) .

Assicuratevi che il trucco sia waterproof. Verificate se il vostro hairstylist e il make up artist siano in grado di offrirvi un servizio di “ritocco” presso il luogo del ricevimento.

Questa è un ottima idea, sia in caso di pioggia, sia per le giornate molto calde. Sarete sempre a posto e pronte per qualsiasi foto!

Avere una wedding planner è una delle migliori decisioni che potete prendere in vista del giorno del matrimonio.
Le wedding planner hanno visto e vissuto tutti i diversi possibili scenari che si possono presentare il giorno delle nozze. E soprattutto hanno già sperimentato le soluzioni che vi possono aiutare a risolvere ogni situazione.
Come Wedding Planner io propongo sempre ai miei clienti di prevedere un “piano B”  fin dall’inizio del progetto. Non limitatevi a fantasticare sulla giornata di sole.
Questo ovviamente significa che dovrete considerare una location adatta a due diverse soluzioni, di cui una per l’eventuale giornata di pioggia.
Certamente la pioggia non è l’ospite ideale per il giorno del vostro matrimonio, ma vi assicuro che nemmeno la pioggia vi potrà impedire di godervi una giornata indimenticabile e fantastica.
READ MORE